I QUARANT’ANNI DI BLUMARINE E L’OMAGGIO ALLA SIGNORA DELLE ROSE

I QUARANT’ANNI DI BLUMARINE E L’OMAGGIO ALLA SIGNORA DELLE ROSE

La maison nata dalla fantasia e dall’ inconfondibile romanticismo di Anna Molinari compie quarant’anni.

La collezione è una celebrazione dell’esprit Blumarine, del quale cattura il fascino vivo e senza tempo.

La ricerca di una femminilità seducente e giocosa, il gusto dell’eleganza preziosa ma leggera, il senso del colore e il romanticismo, l’espressione di artigianalità sono identici, oggi come ieri.

Protagonista è il corpo: sfiorato, corteggiato, celebrato da abiti che ne seguono le linee con naturalezza, rivelandone la sensualità. La silhouette al ginocchio è mossa da scollature e spacchi profondi, sottolineati da bordi di visone che regalano luce al volto e al décolleté.

I cappotti ad astuccio e i pantaloni asciutti disegnano una figura incisiva.

Le pellicce intarsiate, colorate, ricamate e poi le borse bon ton di visone rinnovano la giocosità tipica di Blumarine, l’idea del lusso estremo come dissacrazione dei cliché.

Al gusto fiorito e romantico che è tratto saliente dell’estetica della maison rimandano ricami, stampe e applicazioni: rose di maglia; ginestre e ramage illuminati da luci iridescenti, paillettes argento e canutiglie rosa.

La palette dei colori è un amalgama pittorico di note di grigio gesso, giallo mimosa, rosa tenue con tocchi di rosso rubino e nero.

I tessuti sono un dialogo di fluido e corposo: chiffon, creponne, raso martellato, pizzi uniti e stampati, e poi jersey e panno.

Per celebrare i 40 anni del brand, una capsule collection nella formula “see now, buy now”, composta da una riedizione di capi iconici con ricamo artigianale del maxi logo: due maglie di cashmere in diversi colori e due t-shirt.

 

Lorenza Dalai
Meet the author / Lorenza Dalai

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>