,

“I AM AN IMMIGRANT”: LA MODA RISPONDE A DONALD TRUMP

“I AM AN IMMIGRANT”: LA MODA RISPONDE A DONALD TRUMP

Durante la recente New York Fashion Week, appena conclusasi, è stato girato questo video, che rappresenta un appello è un mònito.

“I am an Immigrant” è stato realizzato durante la maratona di sfilate Autunno/Inverno 2017, ai Milk Studios nel quartiere di Chelsea.

Modelle, stylist, fotografi, e stilisti  hanno trovato un momento per lasciare la loro testimonianza, uniti nel messaggio che vogliono far arrivare forte e chiaro. “Sono un immigrato, e l’America fino ad ora ha rappresentato per me bel posto in cui vivere/soggiornare”.

Il video è stato realizzato per W magazine in risposta al divieto di ingresso negli Stati Uniti emesso nei confronti dei cittadini di 7 paesi musulmani (Iran, Iraq, Siria, Yemen, Somalia, Sudan, and Libia), emanato dal Presidente Donald Trump.

81 volti celebri della moda mondiale hanno dimostrato che la moda non è un mondo a parte, come spesso si ritiene, che non viene intaccato dai problemi reali: è un universo popolato spesso da persone privilegiate, che conducono, o sembrano condurre, esistenze fuori dal comune, ma che hanno a cuore i problemi sociali e politici, e, come in questo caso, lo dimostrano, come si suol dire, mettendoci la faccia.

È oltretutto un mondo fatto di persone che vengono da ogni parte del mondo, la maggioranza delle quali è realmente immigrata in un altro paese per cercare di realizzare i propri sogni. Non importa se non provengono dai paesi discriminati dal Muslim Ban, l’importante è manifestare loro solidarietà, ed esprimere la propria contrarietà e preoccupazione nei confronti di una politica estera che sembra sempre di più arbitraria e improvvisata.

I volti che compaiono in “I am an Immigrant” sono molto noti, nel caso non li riconosciate, vi elenchiamo solo alcuni dei nomi delle persone che hanno aderito a questa iniziativa: il fashion designer francese Joseph Altuzarra; Diane Von Furstenberg, la stilista belga-americana che ha sostenuto apertamente Hillary Clinton; il fotografo di moda inglese Craig McDean; la super model brasiliana Adriana Lima.

Questa è solo una delle tantissime manifestazioni di protesta proveniente dal sistema moda contro la politica di Trump, ma ci sembra particolarmente efficace e ben fatta.

 

 

Lorenza Dalai
Meet the author / Lorenza Dalai

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>