Arnoldo Foà: in mostra a Roma la vita e l’arte del grande attore italiano

Arnoldo Foà: in mostra a Roma la vita e l’arte del grande attore italiano

Dal 12 novembre al 30 dicembre a Villa Torlonia la storia di un testimone e protagonista del teatro italiano: Arnoldo Foà

Ha subito da giovane le conseguenze delle persecuzioni razziali, ha lavorato a teatro con registi del calibro di Squarzina, Visconti, Ronconi e Strehler, ha recitato in più di cento film a fianco di Totò e Orson Welles e lavorato per sessant’anni in televisione: Arnoldo Foà è stato questo e tanto altro. Un artista saggio e versatile, dalla maschera sardonica e dal ghigno bonario. Quest’anno è caduto il centenario dalla data di nascita dell’attore, che ci ha lasciato due anni fa a Roma, città che ora gli dedica la mostra Arnoldo Foà. Una Vita Lungo un secoloche esordirà sabato 12 novembre per chiudere i battenti il 30 dicembre, sigillando la chiusura di un anno in cui ci hanno abbandonato altri grandi testimoni del teatro e del mondo dello spettacolo italiano come Paolo Poli e Giorgio Albertazzi

La mostra è un viaggio nei suoni, nelle immagini fotografiche, nei filmati e oggetti personali di Foà, un percorso che ricostruisce le strade parallele della vita privata e della carriera artistica dell’attore, arricchito dalle opere scultorie e dipinti su tela composti dalle sue mani. Tutto questo in uno scenario d’eccezione, l’eclettico e monumentale teatro-museo di Villa Torlonia, costruito a fine ottocento e recentemente restaurato e riaperto al pubblico.

Queste le parole della moglie e organizzatrice della mostra, Anna Procaccini Foà:Nel suo percorso di attore ha sempre saputo coniugare i valori della cultura e della libertà artistica, civile e intellettuale, lungo una carriera irripetibile e straordinaria scevra sempre da compromessi. Sono felice oggi di poter mettere a disposizione, insieme alla famiglia, il suo ricco archivio privato per una mostra che ne possa onorare la memoria per i 100 anni dalla sua nascita. Una mostra non didascalica e che non sia sterile omaggio, ma che nelle nostre intenzioni è una importante occasione per far conoscere soprattutto ai giovani un grande attore del ‘900, che proprio ai giovani attori si è soprattutto dedicato negli ultimi anni, sostenendoli‘.

L’ingresso alla mostra è gratuito. Questi gli orari: 

giovedì dalle 10 alle 13
venerdì dalle 15 alle 18
sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18
domenica dalle 10 alle 16

 

Boris Stoinich
Meet the author / Boris Stoinich

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>