DAVID DI DONATELLO 2017: ECCO LE CANDIDATURE

DAVID DI DONATELLO 2017: ECCO LE CANDIDATURE

L’Accademia del Cinema Italiano ha annunciato, poche ore fa, tutte le candidature della 62esima edizione dell’ambito premio.

I David di Donatello saranno assegnati il 27 marzo a Roma, presso l’Auditorium Conciliazione a Roma e trasmessi in diretta su Sky Cinema, Sky Uno e Tv8.

Un testa a testa fra il film diretto da Edoardo De Angelis”Indivisibili” e quello di Paolo Virzì “La Pazza Gioia”: a ciascuno sono state assegnate 17 nomination.

David di Donatello, i due film favoriti

Terzo film favorito “Veloci come il vento” di Matteo Rovere, con 16 candidature.

Valerio Mastandrea è candidato come miglior attore protagonista per il ruolo in “Fai bei sogni”, diretto da Marco Bellocchio e tratto dal best-seller di Massimo Gramellini, e come migliore attore non protagonista per “Fiore”, film indipendente la cui protagonista, la giovane e bravissima Daphne Scoccia, è in lizza come migliore attrice protagonista.

Ma andiamo per ordine, elencando alcune tra le categorie principali:

*MIGLIOR FILM:

“Fai bei sogni” di Marco Bellocchio

“Fiore” di Claudio Genovesi

“Indivisibili” di Edoardo De Angelis

“La pazza gioia” di Paolo Virzì

“Veloce come il vento” di Matteo Rovere

*MIGLIOR REGISTA:

Marco Bellocchio per “Fai bei sogni”

Claudio Genovesi per “Fiore”

Edoardo De Angelis per “Indivisibili”

Paolo Virzì per “La pazza gioia”

Matteo Rovere per “Veloce come il vento”

*MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA:

Daphne Scoccia per “Fiore”

Angela e Marianna Fontana per “Indivisibili”

Valeria Bruna Tedeschi per “La pazza gioia”

Micaela Ramazzotti per “La pazza gioia”

Matilda De Angelis per “Veloce come il vento”

* MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA:

Valerio Mastrandrea per “Fai bei sogni”

Sergio Rubini per “La stoffa dei sogni”

Toni Servillo per “Le confessioni”

Michele Riondino per “La ragazza del mondo”

Stefano Accorsi per “Veloce come il vento”

*MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA:

Antonia Truppo per “Indivisibili”

Valentina Carnelutti per “La pazza gioia”

Valerio Golino per “La vita possibile”

Michela Cescon per “Piuma”

Roberta Mattei per “Veloce come il vento”

*MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Valerio Mastandrea per “Fiore”

Massimiliano Rossi per “Indivisibili”

Ennio Fantastichini per “La stoffa dei sogni”

Pierfrancesco Favino per “Le confessioni”

Roberto De Francesco per “Le ultime cose”

 

I David di Donatello premiano anche gli autori della migliore sceneggiatura originale e quelli delle migliori sceneggiature adattate, i migliori registi esordienti, i migliori produttori, i migliori autori della fotografia, i migliori musicisti per le colonne sonore, le migliori canzoni originali, i migliori scenografi, i migliori costumisti, i migliori truccatori e i migliori montatori. Per conoscere i nomi di tutti i professionisti in gara, vi rimandiamo al sito ufficiale del premio.

Vi ricordiamo inoltre la categoria dei David Giovani, per cui sono in lizza:

“7 minuti” di Michele Placido

In guerra per amore di Pierfrancesco Diliberto

“L’estate addosso di Gabriele Muccino

“La pazza gioia di Paolo Virzì

“Piuma di Roan Johnson

 

 

 

 

 

 

 

 

Lorenza Dalai
Meet the author / Lorenza Dalai

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>