, ,

DAVIDE SHORTY

DAVIDE SHORTY

Davide Shorty canta The Nightfly il 27 dicembre a Teatro Menotti

Oggi, 27 dicembre, a Teatro Menotti si esibirà Davide Shorty, finalista di X-Factor 9. “The Nightfly” è un concept album di Donald Fagen. L’artista è considerato una figura di riferimento, una colonna portante tra pop, soul e jazz. “The Nightfly”, datato 1982, prende il nome da un Disc Jockey  famoso quando Fagen era ragazzino. Si tratta sostanzialmente di un disco autobiografico, in cui l’artista, ex leader degli Steely Dan, ripercorre gli anni della sua giovinezza.

Il disco è divenuto un vero e proprio cult, uno spartiacque per la qualità artistica, musicale, di arrangiamento e di definizione audio. Infatti è stato il primo album interamente in digitale, ed è ricordato per la straordinaria qualità dell’incisione. Viene tutt’ora utilizzato per testare la qualità degli impianti hi-fi. Il disco è diventato un long-seller e nel 2007 ne è uscita una versione celebrativa in un cofanetto da 3 CD.

Davide Sciortino, in arte Shorty, è stato finalista della nona edizione di X-Factor, il famoso talent-show musicale. Il cantante, classe 1989, ha messo il suo genuino talento al servizio di un’eccezionale band di grandi artisti, diretti da Luca Missiti. Davide Shorty ripercorre tutto il disco traccia per traccia. Gli adattamenti originali vengono spesso preservati, ma talvolta vengono adattati all’organico. Tutto grazie all’abilità di Luca Missiti, direttore e arrangiatore della Monday Orchestra. Missiti collabora inoltre con la Civica Jazz Band ed è assistente alla direzione d’orchestra del Maestro Enrico Intra.

Uno spettacolo unico per un Natale speciale, un regalo da farsi e da fare.

Tieffe Teatro Menotti

via Ciro Menotti 11

20100 Milano

02 36592544

Francesca Trane
Meet the author / Francesca Trane

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>