IL ROMANTICISMO RIBELLE DI PHILOSOPHY BY LORENZO SERAFINI

IL ROMANTICISMO RIBELLE DI PHILOSOPHY BY LORENZO SERAFINI

Per questa collezione, Lorenzo Serafini ha immaginato una giovane Elizabeth Taylor con uno spirito ribelle.

Philosophy by Lorenzo Serafini immagina Liz Taylor nel film “Cat on a Hot Tin Roof“(La gatta sul tetto che scotta) unirsi a una Mods Gang. La diva, attrice icona della femminilità e del glamour degli anni Cinquanta incontra il mood underground della subcultura giovanile.

“Mi ha sempre affascinato la dualità dell’animo delle donne. La dolcezza e l’audacia. L’innocenza e la sensualità. La grazia e la determinazione. Questo mio nuovo racconto per Philosophy immagina una giovane Liz Taylor che incontra lo spirito ribelle dei Mods. È la mia celebrazione della seduzione femminile e la sua indipendenza. Un contrasto inatteso tra eleganza intramontabile e twist modernista”.

La silhouette è molto femminile, evidenzia seno, vita e fianchi e si alternano abiti da cocktail anni ’50 a look maschili Teddy Boy.

Abiti con vita segnata da cinture o bustier su ampie gonne a corolla,  trasparenze leggere profilate da volant, vestiti e pantaloni dal taglio dritto e cropped e car coats in seta spalmata effetto gomma . E ancora pony stampa ocelot per capispalla e piccole gonne , cappottini doppio petto in visone bianco con bottoni gioiello.

La Maglieria dai volumi avvolgenti in angora e lurex, oppure intarsiata con motivi macro pied-de-poule. Tulle plumetis dentelle per gonne e abiti da cocktail abbinato al pizzo o impreziosito da ricami di Swarovski

Slingback tacco 5 cm e stivaletti di vernice completano i look.

e stivaletti di vernice completano i look.

La palette è dominata dal bianco e nero, con accenti di rosa polvere e verde piscina. Le stampe di micro fiori a effetto chiné.

 

Lorenza Dalai
Meet the author / Lorenza Dalai

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>