,

ILLY ART COLLECTION DEDICATA ALLA SETTIMANA DELLA MODA

ILLY ART COLLECTION DEDICATA ALLA SETTIMANA DELLA MODA

illy ha sponsorizzato la settimana della moda donna a Milano presentando una straordinaria collezione di tazzine con i disegni di Emilio Pucci e per questa occasione abbiamo intervistato Andrea Illy, presidente di illy caffè.

Domanda: Come è nata in illy l’idea di sponsorizzare la Settimana della Moda?

“Il caffè è storicamente la bevanda della cultura, vera a propria ispiratrice di talento, e illy in particolare da sempre ha un legame molto stretto con l’arte, il design e la creatività in genere: fanno parte del DNA dell’azienda e del brand. Il nostro stesso logo è stato disegnato da un artista, James Rosenquist. Tutto ciò che facciamo mira ad esser intriso di bellezza e creatività. La moda fa parte sicuramente di questo mondo, che abbiamo l’onore d’ispirare e di supportare”

D: Come sono nate le collezioni di tazzine firmate in edizione limitata? E quali di queste vi hanno dato una particolare soddisfazione?

“Le illy Art Collection compiono quest’anno esattamente 25 anni, un anniversario importante. L’idea è nata proprio da quanto affermavo poc’anzi: la nostra aspirazione alla bellezza, che a sua volta deriva dalla convinzione che bontà e bellezza debbano andare di pari passo, e che non possano prescinder l’una dall’altra secondo il concetto greco della kalokagathìa.

25 anni fa abbiamo pensato di amplificare la qualità e la bontà del nostro caffè servendolo in una tazza che lo esaltasse davvero: abbiamo così dato inizio a quella che è oggi la più ampia collezione di oggetti d’arte d’uso comune, la illy Art Collection.

Oltre 100 artisti, tra i più grandi del panorama artistico internazionale, affiancati da altri giovani ed emergenti, hanno lasciato il loro segno sulla tazza iconica disegnata da Matteo Thun, creando una collezione di oltre 400 tazzine d’artista. Per me sceglierne una è impossibile e sarebbe tradire l’idea stessa della collezione.

D: Quali sono i punti di contatto, dal punto di vista concettuale e di estetica, tra Illy ed Emilio Pucci?

La Pucci illy Art Collection è la prima delle nostre collezioni nata nel mondo della moda: Emilio Pucci era un’artista, le cui opere sono esposte in molti musei d’arte internazionali. Abbiamo ripreso i suoi disegni originali e dedicato 6 tazzine a 6 città, interpretate dal suo magnifico segno e col suo ineguagliabile uso del colore. Pucci e illy rappresentano due storie d’eccellenza italiana riconosciute nel mondo, e personalmente vado molto fiero di questa associazione.

D: Ci sono degli eventi specifici organizzati da Illy in occasione della Settimana della Moda?

Come sempre, siamo presenti nell’hub di Camera della Moda in piazza Gae Aulenti con il nostro caffè e con il nostro corner dedicato appunto alla Pucci illy Art Collection. Siamo inoltre sempre a fianco di Vogue Talents, con la nostra presenza a Palazzo Morando a sostegno dei giovani talenti.

D: Quali sono i vostri progetti futuri di collaborazione nell’ambito della moda e dell’arte?

Questo, come accennavo, è un anno speciale per noi. Celebreremo il 25esimo anniversario delle illy Art Collection con una grande mostra e con gli artisti che hanno collaborato con noi: l’inaugurazione del progetto sarà il 9 maggio a Venezia, in concomitanza con l’apertura di Biennale Arte della quale, come sempre, siamo partner. Poco prima, nel mese di aprile, parteciperemo per il secondo anno consecutivo al Fuori Salone con un’installazione di Ron Harad nel Cortile dell’Università Statale a Milano, in collaborazione con INTERNI e in occasione del lancio della nuova illy Art Collection firmata da Arad stesso. Negli stessi giorni inauguriamo il nostro nuovo flagship milanese nel cuore della moda: un caffè illy in via Montenapoleone.

Logo illy disegnato da James Rosenquist

Altro su Emilio Pucci

 

Mauro Marchionni
Meet the author / Mauro Marchionni

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>